Villa Reale

Tu sei qui

Villa Reale
Indirizzo: 

Via Fraga Alta 2 - 55014 Marlia, Capannori (Lucca)

Telefono: 
0583 30108

Un muro di cinta lungo quasi quanto le mura della città di Lucca, 19 ettari di parco disposti su un dislivello pronunciato e diversi edifici compongono la passeggiata architettonica del parco della villa Reale.
L’ingresso, laterale, dalla mezzaluna delle scuderie invita di inoltrarsi nel piccolo bosco per scoprire, poco a poco, tutti gli angoli segreti del parco.

Il camminamento costeggia un ruscello e accompagna il viale delle camelie con piccole cascate, ponti e specchi d’acqua, di gusto orientaleggiante; la piccola montagnola, da risalire lungo il sentiero a spirale per avere uno sguardo complessivo sul parco; il piccolo gazebo della musica avvolto nella bella stagione dal profumo del glicine e dei tigli. E infine il laghetto, occupa il punto più basso del parco, e riflette il volume compatto della villa e tutta la scenografica quinta formata dal pendio erboso e dai volumi delle alberature. Si risale, sulla destra verso la villa del Vescovo con il suo ninfeo e il piccolo giardino all’italiana sistemato ai piedi della terrazza di fronte alla villa stessa. Una grande limonaia e il cortile interno tradiscono l’originale destinazione agricola di questo edificio, tanto ben inserito nel contesto del parco. Poco oltre, la grotta di Pan, il grande ninfeo decorato con piccole pietre e vetri e grumi di ghisa dove sono ancora attivi i giochi d’acqua, allude ad una grotta naturale e invita al riposo.

Una scala laterale conduce al giardino liberty, l’ultima architettura realizzata nella vasta chiusa del parco dove alle tradizionali camelie si sostituiscono più esotiche ninfee e bouganvillae.
E siamo infine di fianco alla villa, dove il percorso si arricchisce, e si scoprono in una rapida sequenza, un cancello dopo l’altro, prospettive improvvise come in un gioco fantastico: le architetture della grande peschiera, i viali di alloro, il giardino dei limoni, il teatro di verzura intagliato nel bosso, la fontana a getto, il teatro dell’acqua e finalmente la  villa. Un corpo compatto e relativamente contenuto, ma traforato da innumerevoli aperture.

L’ingresso,  alla mezzaluna delle scuderie, invita  ad  inoltrarsi  nel  piccolo bosco per scoprire, poco a poco, tutti gli angoli segreti del parco: un ruscello accompagna il viale delle camelie con piccole cascate, ponti e
specchi d’acqua; la montagnola da risalire lungo il sentiero a spirale; il piccolo gazebo della musica avvolto dal profumo del glicine e dei tigli e infine il laghetto, nel punto più basso del parco, riflette il volume compatto della villa e tutta la scenografica quinta formata dal pendio erboso e dai volumi degli alberi. Si risale, poi verso la villa del Vescovo con il piccolo giardino all’italiana. Poco oltre, il ninfeo decorato con pietre e vetri e grumi di ghisa dove zampillano i giochi d’acqua, allude ad una grotta naturale e invita al riposo. Una scala conduce al giardino liberty e infine alla villa, dove il percorso si arricchisce, e si scoprono in una rapida sequenza, un cancello dopo l’altro, prospettive improvvise come in un gioco fantastico: la peschiera, i viali di alloro, il giardino dei limoni, il teatro di verzura intagliato nel bosso, la fontana a getto, il teatro dell’acqua e finalmente la villa.

Prezzi: 

Intero (adulti): 9.00€
Ridotto (ragazzi da 14 a 17 anni; over 65; gruppi di min 10 persone; soci FAI e Touring Club Italiano): 7.00€
Ingresso Gratuito per accompagnatori/guide/autisti e ragazzi fino a 14 anni.

Accessibilità: 

Il 70% del Parco è percorribile con le carrozzine, mentre alcune zone sono prive di rampe e i servizi igienici non sono ancora stati adattati (lo saranno in futuro). (*)

 

 

(*) Informazioni fornite dal personale della Villa. Per maggiori informazioni contattare lo 0583 30108 oppure info@parcovillareale.it.